CNA

CNA

La Chioma di Berenice

Un premio tra arte e bellezza

Celebrare i dieci anni di un premio è un’occasione irrinunciabile di riflessione sulle sue motivazioni, come sugli importanti effetti che il premio stesso ha avuto sulla realtà del Cinema italiano. Ad un secolo esatto dalla nascita del Cinema, la Chioma di Berenice veniva istituita sulla spinta di un’esigenza fondamentale: tributare un riconoscimento al lavoro straordinario di artisti artigiani, la cui opera d’eccellenza dà forma e sostanza al Sogno del Cinema e dello Spettacolo. Acconciatori, Truccatori, Costumisti, Scenografi vedevano finalmente premiato e valorizzato il lavoro svolto sul set, un lavoro che aveva dato vita a quei capolavori, che sono tra le espressioni più alte della cultura italiana. Opere che sono per noi italiani un momento di importante affermazione di identità culturale (qualcosa in cui ciascuno può ritrovare una parte di sé in cui può riconoscersi come individuo e come parte di una società, complessa, sfaccettata, tormentata ma straordinariamente ricca), e per chi a questa cultura guarda dall’esterno, una prospettiva privilegiata per cogliere l’anima di questo Paese.

berenice 2011 - premio arte e bellezza 001Ideato peri primi dieci anni del premio (2007), "Un premio tra arte e bellezza" giunge nel 2010 alla sua terza edizione, raccogliendo all'interno anche le edizioni 2008 e 2009. Con una prefazione di Leo Gullotta (Presidente della Giuria dal 2007), il libro ripercorre anno dopo anno la storia del Premio soprattutto attraverso le immagini, che vogliono restituire al lettore l’atmosfera di un’autentica festa per gli artisti del Cinema e del Teatro.

Questa terza edizione si arricchisce di una raccolta di brevi biografie, che racchiudono in poche righe, per esigenze di sintesi, il racconto di vite professionali avvincenti, esaltanti, che si snodano negli anni, dalla formazione, alle prime esperienze fino all’affermazione piena, con un unico filo conduttore: la passione per il Cinema, per lo Spettacolo, fascinazione collettiva, sogno universale.

Caratteristiche del libro

Titolo completo: Un premio tra arte e bellezza, la chioma di berenice
Autore: Alexander Galiano
Collaborazione ai testi: Laura Orlando

Edizione: 2009 Alexander Galiano Immagine&Comunicazione, Roma (terza edizione)
Caratteristiche: brossurato, illustrato a colori, copertina cartonata. Pagine: 168
Elaborazione grafica: Martino Palladini
Stampa: Colitti snc, Roma
berenice 2011 - premio arte e bellezza 002berenice 2011 - premio arte e bellezza 003berenice 2011 - premio arte e bellezza 004

 

 

 


 

Un premio tra arte e bellezza: copertina edizioni 2010; 2008; 2007.

Alla scoperta del set

L’occasione è offerta da un’importante ricorrenza: i cinque anni del premio Internazionale Cinearti La Chioma di Berenice. L’autrice è la giornalista Stefania Giacomini, che ripercorre le cinque edizioni della manifestazione attraverso venti interviste a venti protagonisti, vincitori del premio. Da Piero Tosi a Gabriella Pescucci, da Milena Canonero a Maurizio Millenotti, da Dante Ferretti a Franca Squarciapino, al ricordo di Danilo Donati e di Grazia De Rossi, da Jole Cecchini a Manlio Rocchetti, da Mirella Ginnoto e Walter Cossu a Elda Magnanti, dai fratelli Corridoni, Franco e Maria Teresa, a Otello Sisi, da Nilo Iacoponi a Mauro Tamagnini, da Giancarlo De Leonardis a Fabrizio Sforza. “Alla scoperta del set” (edito da Rai Eri nel 2004) intende dimostrare, attraverso il racconto di aneddoti privati e di ricordi personali, come le loro competenze tecniche ed artigianali, la loro creatività e la loro capacità di gestione dell’imprevisto, siano state indispensabili per la buona riuscita dei film a cui hanno lavorato.

berenice 2011 - alla scoperta del set 002Lo scopo, dunque, è quello di capovolgere la prospettiva abituale da cui il mondo del Cinema viene raccontato, di mostrare ciò che resta nascosto, di svelare la magia che dà vita al Sogno, suscitando l’interesse del grande pubblico nei confronti di queste straordinarie professionalità: Acconciatori, Truccatori, Costumisti, Scenografi, dal lavoro dei quali prende vita il personaggio, che l’attore è chiamato ad incarnare.

Il libro propone anche il motivo del connubio tra Cinema e Moda: due mondi legati da un unico filo conduttore, il divismo, in un rapporto di reciproca influenza. Gli abiti indossati dalle dive del grande schermo diventano oggetto del desiderio del pubblico e la Moda li ricrea per renderli accessibili ad ogni donna. Nascono così tendenze e stili, che influenzano i modi di vivere di milioni di persone, interpretando le loro più autentiche esigenze: accarezzare la bellezza, l’eleganza, vivere il sogno. È così che gli abiti indossati da Audrey Hepburn in “Guerra e pace” lanciano lo “Stile Impero” di Gattinoni; è il fascino di Omar Sharif, protagonista de “Il dottor Zivago”, a lanciare la passione dei cappotti alla russa, con tanto di colbacchi e manicotti. Ma Moda e Cinema, questi due potenti strumenti di comunicazione, hanno da sempre svolto anche un altro ruolo. Specchi fedeli, mostrano alla società ciò che essa è, “riflettono” e fanno riflettere, ci mettono davanti alla vita con le sue magnificenze e le sue miserie. Tante figure di donna, tanti abiti. Dalla Rita Hayworth di “Gilda”, sensuale e scandalosa, alla Anna Magnani di “Roma città aperta”, intensa e drammatica.

berenice 2011 - alla scoperta del set 001Attraverso il costume Stefania Giacomini traccia una breve storia del Cinemaitaliano, dai suoi esordi, nel Dopoguerra, ad oggi, e con essa una storia dell’Italia, che timidamente si risolleva e ricomincia a sognare (a sognare le gambe di Silvana Mangano in “Riso amaro” o la prorompente bellezza di Sophia Loren in “L’oro di Napoli”).

Ma il libro vuole essere soprattutto un omaggio a quegli straordinari artisti artigiani a cui il premio è dedicato. I loro racconti ci conducono in un mondo pieno di fascino, di magia, ma fatto anche di grande impegno, dedizione e fatica. Un viaggio che non può non entusiasmare chi si avvicina a questo mondo per la prima volta come chi lo vive da sempre. 

Caratteristiche del libro

Titolo completo: Alla scoperta del set, con venti personaggi che il cinema lo fanno
Autore: Stefania Giacomini
Collaborazione ai testi: Danilo Garone, Andreina Cola
Edizione: 2004 Rai Radiotelevisione italiana Editoria Periodica e Libraria, Roma

Caratteristiche: brossurato, illustrato a colori, copertina cartonata. Pagine: 180
Elaborazione grafica: Franco De Vecchis
Ricerca iconografica: Alessandra Molinari
Realizzazione: Ervin srl
Stampa: Sintesi Grafica, Roma

berenice 2011 - alla scoperta del set 003
 

 

icona news

icona digital

icona soundtrack

icona gdl

 

seguici su facebook

 

Il premio "La Chioma di Berenice" è una iniziativa di CNA Benessere e Sanità 
Piazza M. Armellini, 9A - 00162 Roma - Tel. 06441881 - Fax 0644188465 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - Cookie e Privacy

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi sapere di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca il pulsante "Cookie e Privacy". Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.